C H I   T R O V I   I N   H 3

Imprese

Algae Scope sta sviluppando allevamenti scalabili di macroalghe oceaniche per la cattura del carbonio, il ripristino degli oceani e la produzione di biocarburanti  e biomateriali da biomassa rigenerativa. Questo consentirà alle industrie di ridurre le emissioni di gas serra, de-fossilizzarsi  e passare a soluzioni sostenibili.

Leggi di più

Sea the Change è una startup innovativa con una vocazione sociale. Attraverso lo sviluppo di soluzioni sostenibili basate  sul mare tramite progetti ambientali con  un alto impatto ambientale, sociale ed economico, le aziende possono proteggere gli ecosistemi marini rafforzando la propria reputazione di brand e ottenendo  un impatto ESG tangibile. StC si impegna nella mitigazione dei cambiamenti climatici, nella conservazione della biodiversità  e nella riduzione dell'inquinamento, generando un impatto locale  e coinvolgendo le comunità locali e gli stakeholder delle aziende.

Leggi di più

SmartVenice è stata fondata nel 2014 su iniziativa di professionisti con competenze multidisciplinari a livello locale  e internazionale, ispirati dall'idea di promuovere nuovi modelli di sostenibilità sociale ed ambientale. Il suo primo impegno consisteva in un progetto di rigenerazione urbana finanziato privatamente a Venezia, che ha portato all'apertura di Laguna Libre. La società  ha proseguito le sue attività e nel 2018 ha istituito una nuova filiale operando come unità di ricerca indipendente e consulenza su innovazione digitale e sociale inclusiva e parità di genere.

Leggi di più

Charles Henri Schultz è un tecnologo francese, sostenitore del software libero  e degli standard aperti. È un esperto di sicurezza informatica e anche co-fondatore della Document Foundation e di LibreOffice.  È stato direttore dell'OASIS Consortium e ha partecipato a molti dibattiti sulle politiche digitali pubbliche a livello europeo.  Ha ricoperto incarichi legati alla sicurezza nazionale e alla cybersecurity per sei anni  per conto del governo francese. Dal febbraio 2020 è il chief Strategy officer presso Vates, un'azienda dedicata allo sviluppo software, testing, controllo qualità e R&D (Ricerca  e Sviluppo).

Leggi di più

 Centro Progetti Venezia (CPV) è un'APS che si propone di contribuire alla conservazione ambientale e culturale della città di Venezia, nonché della sua Laguna. In particolare, si occupa di promuovere l'interazione costruttiva tra studenti, docenti, professionisti, autorità pubbliche e cittadini su programmi di studio e ricerca applicati in ambiti interdisciplinari. L'Associazione non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità e solidarietà sociale.

Rapporto Finanziario Annuale Centro Progetti Venezia

    Rapporto 3 anni: 2017-2018-2019 

Rapporto annuale: 2020 

Rapporto annuale: 2021

Rapporto annuale: 2022

Rapporto annuale: 2023

Dal 2015, Livio Cassese opera come Graphic Designer, Editorial Designer e Art Director. Rinomato per il suo approccio distintivo e raffinato alla comunicazione visiva, si distingue nel campo del design.  È membro di AIAP e collabora con importanti clienti come La Biennale, Feltrinelli, Skirà e Venetian Heritage.  Il suo lavoro si concentra principalmente sulla tipografia, progettazione di mostre, librerie e progetti di merchandising. 

Leggi di più

Emanuele Wiltsch Barberio è il fondatore della piattaforma culturale Cosmo che dal 2020 ha rifunzionalizzato parte degli spazi di Fabbrica H3. Questo è stato reso possibile dalla confluenza di numerosi musicisti, artisti, registi e operatori culturali, nazionali e internazionali, che hanno lavorato esplorando un innovativo modello di progettazione artistica. Da questo percorso nasce nel 2022 l’impresa culturale “Cosmogram”, soggetto editoriale indipendente che supporta, rappresenta e promuove artisti e musicisti sotto forma di casa discografica e di produzione.

Leggi di più

Alexander Feder guida di “Ondoso”,  un' iniziativa imprenditoriale dedicata  a coltivare il talento e promuovere progetti che fondono i domini della tecnologia  e dell'arte, operando sia nel digitale che nelle sfere locali. È anche partner presso Adapter, uno studio di avventura digitale con sede a Montréal.

Il progetto Swampgod, avviato nel 2020 da Arturo Boem, un designer ispirato  al graffiti writing originario di Venezia, Italia, è emerso come un'impresa creativa durante il lockdown. La sua esperienza  nel graffiti writing e nel design si sono fuse per dare vita a un concetto unico. Boem ha intrapreso il viaggio di upcycling di indumenti di lavoro di base, trasformando capi come pantaloni  e giacche in dichiarazioni di moda che risuonavano con un'estetica urbana e dal taglio deciso.

Leggi più